Zapatero segue.

La informazione più precisa è questa. Il ministero della difesa spagnolo ha avviato un progetto pilota che prevede il trasferimento presso l’Archivo General Historico de Defensa di circa 400.000 fascicoli di atti giudiziari prodotti dalle magistrature militari contro oppositori del franchismo.

La maggior parte dei giudizi è compresa nel periodo immediatamente posteriore alla guerra civile cioè 1938-1945, ma ve ne sono alcuni che arrivano sino alle soglie della “transizione”, grosso modo alla metà degli anni Settanta. Il progetto della Defensa prevede il restauro dei supporti, estremamente fragili come gran parte delle carte del Novecento, la riproduzione digitale e la messa a disposizione del pubblico. E’ una notizia ottima per gli studiosi ma soprattutto per i figli e i nipoti delle migliaia di perseguitati politici interessati a restituire l’onore ai propri congiunti. La opposizione di destra protesta per il fatto che si riaprono ferite del passato, che era preferibile il silenzio, che di fronte alla crisi economica si cerca di sviare l’attenzione eccetera.

E’ per altro allo studio, sempre da parte della Defensa, un regolamento che consentirà l’accesso agli archivi militari anteriori all’ultimo trentennio. Fonte: El Pais.

In Spagna, come noto, già esiste un Archivo General de la Guerra Civil. Questo progetto pilota aumenterà le fonti disponibili e terrà i fari accesi sul franchismo

Nel 2007 è stata promulgata una Ley de la Memoria Historica de Espagna che prevede tra le altre cose (riconoscimento delle ingiustizie dei giudizi sommari, abolizione dei simboli del franchismo, ec) la istituzione di un Centro di documentazione sulla guerra civile collegato all’Archivo General.

La aveva promessa Zapatero nel suo programma elettorale.

Qui da noi, come è noto, le cose sono andate in modo un pò diverso. La guerra civile ha avuto, per fortuna, esito opposto. Però, su quello che è accaduto in seguito, sulla storia dell’Italia repubblicana negli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta ho l’impressione che si conservino con molto riguardo i cadaveri negli appositi armadi

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: