Cosa descrive il coso.

febbraio 1, 2010

Qui si parla di: per ora si chiama il “coso”, un sistema di matrioske, i complicati rapporti di chi produce le carte e il vecchio zio Agostino, gregari e primedonne. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Sesamo. Richiamino riassuntivo.

aprile 20, 2009

Lo ho già scritto ma lo ripeto: mercoledì 22 all’Archivio di Stato, dalle 14, workshop su vari argomenti tra cui il Sesamo. Ripubblico la lista delle funzionalità. Leggi il seguito di questo post »


Sesamo. 8

aprile 9, 2009

Tento una prima sintesi di quanto scritto qui sopra e di quanto raccolto nelle chiacchiere con i colleghi. Soprattutto nelle chiacchiere, direi. Quella che segue è una prima lista per aiutare la discussione. Leggi il seguito di questo post »


Ricordo di Pino. Il database prima dell’informatica.

aprile 9, 2009

 pagina

Riprendo il filo dei ricordi che mi legano a Pino Scarazzini. Non solo perché è stato il mio maestro, ma anche perché ripercorrendo il suo lavoro rintraccio la storia, recente, della nostra professione. Almeno qui in Lombardia, voglio dire.  Leggi il seguito di questo post »


La perversione del vicino è sempre la più bella. Ancora su Sesamo. 7.

aprile 1, 2009

L’organizzazione che mi paga lo stipendio mi chiede, da un paio di anni a questa parte, di occuparmi anche della pubblicazione web delle descrizioni di oggetti di ambito storico artistico dentro il nostro formidabile Lombardiabeniculturali (qui di fianco il link). E’ per questo che sono venuto a conoscenza dei gloriosi misteri dei sistemi di catalogazione utilizzati dagli addetti ai lavori: storici dell’arte, dell’architettura, della fotografia, archeologi ecc. Un mondo che non conoscevo. E che mi ha stupito. Leggi il seguito di questo post »


Archivi di persona. Problemi di software

novembre 20, 2008

Come è noto Regione Lombardia ha promosso, circa otto anni or sono, la realizzazione di un applicativo per la descrizione degli achivi di persona. Si chiamava “Mens”. Il prodotto poi non è stato più sviluppato per una serie di ragioni su cui non è il caso qui di soffermarci. E’ il caso invece di informare che le vecchie basi dati per poter essere trasferite nell’ambiente di pubblicazione devono essere convertite nella release di Sesamo 4.1. E’ stata predisposta una procedura che fa questo mestiere. Anzi, una prima versione di questa procedura che evidenziava qualche mal funzionamento, è stata opportunamente corretta e ora è a disposizione di chi ha necessità di utilizzarla.


Pubblicazioni in rete. Uno strumento furbo.

novembre 6, 2008

Si parla degli archivi e dei modi di farli conoscere. Uno è il web, guarda un pò. E uno dei modi di usare il web per far conoscere gli archivi è di pubblicarne le descrizioni. E per pubblicare le descrizioni è stato di recente approntato uno strumento che sembra piuttosto furbo, si chiama ICA ATOM. Una piattaforma libera e liberamente utilizzabile nella quale inserire le descrzioni dei propri archivi.  Per farli conoscere. La encomabile iniziativa è dovuta ad ICA, vulgo Consiglio Internazionale degli archivi.

Grazie a ICA ATOM chiunque può andare sull’apposito sito (http://ica-atom.org/), digitare le sue descrizioni e pubblicarle, con poca fatica e nulla spesa. Astuto vero? Assai apprezzato sarebbe che anche le istituzioni nazionali seguissero l’esempio. Speriamo